Asma negli anziani

Negli anziani l'asma è spesso associata ad altre patologie compresenti, come malattie cardiovascolari, diabete, demenza, depressione e fragilità. È anche necessario tenere conto che molti anziani assumono già molto altri farmaci. I pazienti anziani asmatici hanno maggiori probabilità di avere un'ostruzione persistente delle vie aeree con caratteristiche del tutto simili alla BPCO. Gli anziani, in quanto soggetti a rischio, dovrebbero limitare i potenziali fattori scatenanti o irritanti, come frequenti infezioni virali. A tale scopo, è consigliabile vaccinarsi ogni anno contro l'influenza stagionale.

Asma negli anzianiGli anziani, soprattutto se più fragili, possono manifestare alcuni effetti collaterali indotti dai corticosteroidi per via inalatoria soprattutto se ad alte dosi, come lividi cutanei, cataratta, aumento della pressione intraoculare, iperglicemia e perdita di massa ossea (osteoporosi). Questi soggetti possono presentare sia una ridotta risposta ai broncodilatatori, specialmente se stanno prendendo anche un beta-bloccante, sia una maggiore incidenza di tachicardia, aritmie cardiache e tremori. Alcuni pazienti molto anziani possono avere difficoltà a inalare farmaci da un inalatore e pertanto possono aver bisogno di un nebulizzatore.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016

Riferimenti in letteratura

  1. Respiratory Disease in the Elderly. M.S. John Pathy, Alan J. Sinclair and John E. Morley. DOI: 10.1002/9780470090572.ch61
Professionisti salute