Asma negli adolescenti

L'adolescenza è una fase di crescita talvolta impegnativa dal punto di vista psicosociale e relazionale. In determinate circostanze, i pazienti asmatici adolescenti possono sentirsi esclusi dalla loro cerchia di amici o dai compagni di classe, ad esempio quando la malattia li obbliga a frequenti assenze. È noto, infatti, che l'asma è il primo motivo di assenza da scuola. Il senso di esclusione ed a volta la vergogna nell'utilizzare i farmaci in pubblico potrebbe indurre il giovane a non seguire con scrupolo e attenzione la terapia anti-asma prescritta dal medico.

Asma negli adolescentiÈ quindi necessario che la famiglia e anche la scuola seguano con attenzione il ragazzo o la ragazza, in modo tale da accorgersi di eventuali problemi, sia per quanto riguarda il decorso della malattia, sia rispetto all'impatto psicosociale che l'asma potrebbe avere sulla vita quotidiana del paziente, anche se nella maggior parte dei casi l'asma bronchiale viene affrontata dall'adolescente in modo del tutto positivo, dal momento che seguendo in maniera corretta le prescrizioni del medico e recandosi periodicamente dallo specialista pneumologo, l'asma è una malattia generalmente ben controllabile e questo vale anche per i pazienti in età giovane. I pazienti adolescenti dovrebbero cercare di accettare la loro patologia e applicare tutte le precauzioni e le misure per avere cura di sé stessi, non dimenticando che l'asma è una condizione che non esclude, in principio, qualsiasi attività. Il ragazzo o la ragazza asmatica può quindi, anzi dovrebbe praticare sport e andare in vacanza all'estero, applicando di volta in volta quel buon senso e quegli accorgimenti che la loro malattia richiede.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016

Riferimenti in letteratura

  1. Sears mr, greene Jm, Willan Ar, Wiecek em, Taylor Dr,Flannery em, et al. A longitudinal, population-based, cohort study of childhood asthma followed to adulthood. engl J med 2003;349:1414-22.
  2. Strachan DP, Butland BK, Anderson Hr. Incidence and prognosis of asthma and wheezing illness from early childhood to age 33 in a National British coort. BmJ 1996;312:1195-9.
  3. Oswald H, Phelan PD, Lanigan A, Hibbert m, Bowes g, Olinsky A. Outcome of childhood asthma in mid-adult life. BmJ 1994;309:95-6.
  4. Martinez F. Development of wheezing disorders and asthma in preschool children. Pediatrics 2002;109:362-7.
  5. Oswald H, Phelan PD, Lanigan A, Hibbert m, Carlin JB, Bowes g, et al. Childhood asthma and lung function in mid-adult life. Pediatr Pulmonol 1997;23:14-20.
  6. Galassi C, De Sario m, Annibale Biggeri A, Bisanti L, Chellini e, Ciccone g, et al. Changes in prevalence of asthma and allergies among children and adolescents in Italy: 1994-2002. Pediatrics 2006;117:34-42.
Professionisti salute