Allergia alle muffe

Le muffe sono funghi microscopici che si riproducono tramite spore, le quali si disperdono nell'aria principalmente in estate e in autunno. Nell'ambiente domestico si trovano principalmente su pareti e pavimenti umidi, su carte da parati, nel materasso e sui divani, nei sistemi di condizionamento dell'aria, negli umidificatori, nei frigoriferi (in particolare sulle guarnizioni), sul terriccio e sulle foglie di piante ornamentali. È da notare che le condizioni che favoriscono la crescita e la diffusione delle muffe sono del tutto simili a quelle favorenti la riproduzione dell'acaro della polvere. Pertanto, areare e ventilare in maniera appropriata l'ambiente domestico è una misura importante per controllare la proliferazione delle muffe e, in generale, per mantenere la salubrità della casa.

Le muffe che più facilmente provocano allergie sono quelle appartenenti ai generi Aspergillus, Pennicillume Alternaria: sono le più diffuse negli ambienti interni e possono crescere in condizioni di umidità relativa superiore al 50-60%, su tappeti, muri, moquette, carta da parati, filtri di condizionatori e deumidificatori d'aria, terriccio, polvere, foglie di piante d'appartamento, alimenti avariati. È pertanto importante mantenere quindi un'umidità inferiore a tale soglia critica.

Le spore possono irritare gli occhi e la pelle: alcune riescono a penetrare in profondità nelle vie respiratorie, fino a raggiungere i bronchi e gli alveoli polmonari. Proprio per le loro ridottissime dimensioni, le spore di Alternaria, sono tra le cause più note di asma bronchiale allergica. La concentrazione di spore disperse in aria è di solito maggiore nelle ore notturne.

Molte sono le misure da adottare per evitare l'esposizione alle spore dei funghi o per limitarne, per quanto possibile, la diffusione nell'ambiente domestico. Tra queste troviamo le seguenti:

  • Favorire la ventilazione e il ricambio dell'aria;
  • Non utilizzare gli umidificatori;
  • In bagno e in cucina attivare la ventola aspirante o aprire la finestra;
  • Eliminare le infiltrazioni d'acqua;
  • Asciugare immediatamente tutto il materiale umido, anche parti di pareti;
  • Pulire regolarmente le guarnizioni dei frigoriferi; vuotare e pulire frequentemente le vaschette dell'acqua nei frigoriferi;
  • Lavare regolarmente le tende della doccia, lavandini, vasca e pareti di bagno e cucina con candeggina;
  • I depuratori d'aria muniti di filtri adeguati possono essere efficaci nel rimuovere le spore fungine.

Ultimo aggiornamento: luglio 2016


Riferimenti in letteratura

  1. Curr Opin Allergy Clin Immunol. 2005 Apr;5(2):153-9.
  2. Risk factors for asthma and atopy. Arruda LK1, Solé D, Baena-Cagnani CE, Naspitz CK.
  3. National Heart, Lung and Blood Institute. National Asthma Education and Preven-tion Program (NAEPP). Expert Panel Report (EPR) 3. Guidelines for the diagnosis and management of asthma. Full Report 2007.
Professionisti salute